Acufeni: fattori di rischio non audiologici

acufeni

Acufeni: fattori di rischio non audiologici. Nella genesi degli acufeni possono coesistere anche dei fattori non uditivi.

Una accurata review della letteratura effettuata, da ricercatori della Gent University (Ghent -Belgio) (The MEDLINE, Embase and Web of Science databases), basata su 55 studi ha identificato multipli fattori associati, cardiovascolari, psicologici, neurologici e muscoloscheletrici , oltre che legati alla dieta.

Questi fattori, per quanto non direttamente responsabili dell’acufene, possono rivestire un ruolo importante nello sviluppo del tinnitus, nel suo mantenimento od aggravamento.

La conoscenza ed il trattamento di tali fenomeni associati può altresì contribuire al miglioramento del sintomo.

 

BIBLIOGRAFIA
Ann N Deklerck , Jens M Debacker , Hannah Keppler ,  Ingeborg J M Dhooge. Identifying non-otologic risk factors for tinnitus: A systematic review. Clin Otolaryngol 2020 Vol 45,(5) p. 775-787Jun 3. doi: 10.1111/coa.13592.

 

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti link:

Acufeni e Trattamento Farmacologico

Acufene cronico: gli effetti del lockdown

Acufeni migliorano con trattamento farmacologico Fibromialgia

Acufene: fastidio ridotto con apparecchio

Acufene acuto: efficaci iniezioni intratimpaniche di AM-101

Dieta sana diminuisce il rischio di sordità nelle donne

Acido Folico: i folati aiutano ad avere un udito migliore

Otosclerosi e volume piastrinico

Acufene grave: fattori genetici responsabili

Acufene: fastidio ridotto con apparecchio

Acufene acuto: efficaci iniezioni intratimpaniche di AM-101

Lidocaina Transdermica per migliorare gli Acufeni

Tinnito: terapia cognitivo-comportamentale online

L’Emicrania aumenta il rischio di acufeni

Cura degli acufeni: nuove terapie naturali

Il Bruxismo e gli Acufeni

Acufene e uso di Marijuana

Tinnito: terapia cognitivo-comportamentale online