Concha bullosa: trattamento endoscopico

concha bullosa

Concha bullosa: trattamento endoscopico. La concha bullosa è una comune variante anatomica di pneumatizzazione del turbinato medio (TM).

Quando è particolarmente sviluppata, occupa spazio nel naso riducendo la pervietà aerea ed è in grado di ostacolare il drenaggio del meato medio favorendo l’insorgere della sinusite e del mal di testa.

L’indicazione all’intervento di resezione parziale del Turbinato Medio deve essere presa in considerazione ogniqualvolta il chirurgo ritenga che il TM ipertrofico possa costituire un fattore contributivo alla patrologia naso sinusale.

L’intervento consiste nell’asportare la porzione laterale della concha in modo da ripristinare la morfologia del TM.

Il video mostra la tecnica chirurgia di resezione endoscopica in due casi simili.

Dopo l’esplorazione con ottica 0° ed infiltrazione della testa del turbinato con miscela di anestetico e vasocostrittore, si procede a sezionare la concha bullosa asportando parzialmente la porzione laterale del TM.

Particolare attenzione si riservi alla coda del turbinato per la presenza dei rami della arteria sfenopalatina che possono causare emorragia intra e postoperatoria.

Va sempre preventivata una causticazione con pinza bipolare endoscopica dotata di canale di aspirazione.

Completata l’emostasi, può essere utile rifinire la resezione della mucosa residua del turbinato medio utilizzando lo shever o microdebrider.

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti link:

Ipertrofia dei turbinati: intervista

Turbinati inferiori: Laser vs Radiofrequenza

Qual’è la tecnica migliore per la decongestione dei Turbinati: Turbinoplastica Chirurgica O Radiofrequenza?

La Radiofrequenza nel Trattamento dei Turbinati

Decongestione Sottomucosa Interstiziale dei Turbinati Inferiori con Radiofrequenza al Plasma

Che cosa sono i Turbinati?

Turbinoplastica: allergia non inficia il miglioramento della respirazione

Asportazione endoscopica “Low Grade Sinonasal Sarcoma”