HomeBlogIl tè verde mantiene giovane il cervello

Il tè verde mantiene giovane il cervello

Il tè verde mantiene giovane il cervello. I polifenoli della catechina del tè verde hanno effetti neuroprotettivi contro lo stress ossidativo, l’infiammazione, l’inibizione dell’aggregazione beta-amiloide e anti-apoptosi.

Risulterebbero inoltre utili nel ridurre il rischio di demenza in particolare nella malattia di Alzheimer (AD).

Una recente revisione della Letteratura ha esaminato le prove scientifiche a favore della associazione tra assunzione di tè verde e demenza, malattia di Alzheimer, lieve deterioramento cognitivo o deterioramento cognitivo.

Sono stati inclusi tre studi di coorte e cinque studi trasversali.

Uno studio di coorte e tre studi trasversali hanno supportato gli effetti positivi dell’assunzione di tè verde.

Solo uno studio di coorte e uno studio cross-sectional non ne hanno mostrato un’associazione significativa.

Oltre i polifenoli giocherebbe un ruolo anche la caffeina contenuta nel tè.

Necessitano comunque altri studi per confermare questi primi dati

.

 

BIBLIOGRAFIA
Saki Kakutani, Hiroshi Watanabe e Norihito Murayama. Green Tea Intake and Risks for Dementia, Alzheimer’s Disease, Mild Cognitive Impairment, and Cognitive Impairment: A Systematic Review
Nutrients 2019 maggio; 11 (5): 1165.


 

Per ulteriori informazioni, si possono consultare anche i seguenti link:

Il Cervello delle donne invecchia più lentamente

Cervello, per ricaricarlo basta un po’ di cyclette

 

Articoli Correlati

Prof. Maurizio G. Vigili

OTORINOLARINGOIATRIA

Clicca qui per visitare il mio profilo

Prenotazione Rapida

Hai la necessita di prenotare velocemente una visita con il prof. Maurizio Giovanni Vigili

Articoli Correlati