HomeBlogAllergie nell’infanzia e microbiota intestinale

Allergie nell’infanzia e microbiota intestinale

Allergie nell’infanzia: studio italiano scopre firme specifiche nel microbiota intestinale. L’incidenza delle allergie infantili, sia alimentari che respiratorie, è aumentata negli ultimi decenni.

Uno studio italiano pubblicato di recente su Nature Communications rivela che specifiche firme del microbiota intestinale sono associate allo sviluppo di allergie alimentari o respiratorie nei primi anni di vita.

Un team di ricercatori dell’Università di Napoli Federico II ha analizzato campioni fecali di 30 bambini sani e 90 bambini affetti da allergie alimentari o respiratorie.

Analizzando il microbiota intestinale è emerso come, rispetto ai controlli, i bambini allergici presentavano specifiche firme microbiche, come livelli più elevati di Ruminococcus gnavus e Faecalibacterium prausnitzii e minore abbondanza di Bifidobacterium longum, Bacteroides dorei, B. vulgatus e altri batteri che degradano le fibre.

Allergie nell’infanzia: studio italiano scopre firme specifiche nel microbiota intestinale

Inoltre, i bambini con allergie alimentari erano caratterizzati da livelli più bassi di B. vulgatus e livelli più alti di Blautia wexlerae rispetto ai bambini con allergie respiratorie, mentre questi ultimi mostravano una maggiore abbondanza di Anaerostipes hadrus e Prevotella copri.

Un’analisi del genoma dei microbi (microbioma) ha rivelato che l’intestino dei bambini allergici è caratterizzato da un potenziale infiammatorio più elevato rispetto a quello dei bambini sani.

Infatti, nel microbioma dei bambini allergici, i ricercatori hanno scoperto un aumento del numero di geni coinvolti nella produzione di lipopolisaccaridi e ureasi: i primi stimolano la produzione di molecole immunitarie infiammatorie e sono stati associati all’insorgenza di rinosinusite allergica, mentre le ureasi sono coinvolte nella degradazione dell’urea e nella produzione di ammoniaca potendo in tal modo promuovere la disbiosi del microbiota intestinale

Per gli autori , la manipolazione del microbioma intestinale potrebbe diventare un approccio promettente per nuove strategie preventive e terapeutiche contro le allergie.

 

BIBLIOGRAFIA
Francesca De Filippis, Lorella Paparo, Rita Nocerino, Giusy Della Gatta, Laura Carucci, Roberto Russo, Edoardo Pasolli, Danilo Ercolini & Roberto Berni CananI. Specific gut microbiome signatures and the associated pro-inflamatory functions are linked to pediatric allergy and acquisition of immune tolerance Nature Communications volume 12, Article number: 5958 (2021)

 

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti link:

Infezioni respiratorie pediatriche e microbiota nasale

Microbiota nasofaringeo dei bambini

Allergia influenza la patologia adenotonsillare

Allergie e shock anafilattico nei bambini: cosa fare

Allergia alla polvere di casa peggiora il sonno

La rinite allergica

Rinite allergica con poliposi

Nuove Linee Guida per il Trattamento della Rinite Allergica

Allergie, addio prick test

Allergie: colpito 1 italiano su 4

Disturbi del sonno REM e allergie

Steroidi intranasali negli allergici con COVID-19

Microbioma del cavo orale e infiammazioni intestinali

Microbioma orale e tumore testa-collo nei fumatori

Microbioma nasale modifica le nostre capacità olfattive

Un consumo eccessivo di Alcool altera il microbioma orale

Microbiota nasale: la composizione muta

Obesità, diabete, periodontiti e microbiota orale

Microbiota orale: quale ruolo nelle Malattie sistemiche?

Cosa influenza il Microbiota orale?

Articoli Correlati

Prof. Maurizio G. Vigili

OTORINOLARINGOIATRIA

Clicca qui per visitare il mio profilo

Prenotazione Rapida

Hai la necessita di prenotare velocemente una visita con il prof. Maurizio Giovanni Vigili

Articoli Correlati