Il turbinato medio: è utile resecarlo nella FESS?

Turbinato medio

Il turbinato medio: è utile resecarlo sistematicamente nella FESS? Nella Chirurgia Endoscopica Rinosinusale (ESS) per il trattamento della Sinusite cronica (CRS) rimane controverso se resecare il turbinato medio nell’ottica di ottimizzare il risultato chirurgico o lasciarlo in sede.

Hudon e coll. hanno pubblicato su Journal of Otolaryngology – Head & Neck Surgery uno studio sulla valutazione della turbinectomia media sul miglioramento del risultato chirurgico.

Sono stati reclutati 16 pazienti vergini da precedenti trattamenti chirurgici affetti da Rinosinusite cronica polipoide sottoposti a ESS completa bilaterale.

Il turbinato medio veniva, in modo randomizzato, asportato in un lato e conservato nel controlaterale.

Le cavità nasali venivano valutate usando Perioperative Sinus Endoscopy (POSE) and Lund-Kennedy (LKES) scores pre-operatoriamente e dopo 1, 3 e 6 mesi dopo la chirurgia.

In partenza i valori medi di POSE e LKES risultavano sostanzialmente uguali nei due gruppi.

La valutazione endoscopica postoperatoria mostrava una maggior incidenza di croste ad 1 mese dall’intervento nel gruppo della turbinotomia.

Risultava una differenza modesta, ma statisticamente significativa, tra le cavità nasali a 3 mesi con un’aspetto endoscopico migliore nei lati resecati, rispetto a quelli in cui il turbinato era stato conservato (2.0 ± 2.2 vs 3.4 ± 2.8, p = 0.01). Nessuna differenza a 6 mesi.

Lo score del Seno frontale risultava altresì similare in entrambi i lati a 6 mesi (0.7 ± 0.5 vs 0.7 ± 0.5, p = 1.00).

La conclusione degli autori è che i risultati dello studio non dimostrano un reale beneficio della turbinotomia media routinaria, con solo un piccolo vantaggio nei primi mesi postoperatori.

Commento

Turbinato medio

Di fronte a diversi studi retrospettivi presenti in Letteratura questo, pur con I limiti di una casistica ristretta ed un follow up breve, ha il pregio di essere uno studio randomizzato controllato.

Concordo con le conclusioni degli Autori. Non essendoci reali vantaggi almeno a breve termine, il concetto tradizionale di mantenere l’integrità della cavità nasale sia per limitare il rischio di sinusiti frontali iatrogeniche sia per non perdere l’importante landmark della ascella del turbinato in caso di chirurgie ulteriori, deve prevalere.

Personalmente credo esista uno spazio per attuare una turbinotomia media in casi selezionati, quali la chirurgia di revisione soprattutto in caso di degenerazione polipoide dei turbinati.

Il suggerimento è di non effettuare una resezione completa, ma di mantenere comunque il landmark dell’ascella del turbinato. In questi casi di recidiva, l’assenza del turbinato consente anche una migliore azione delle medicazioni topiche steroidee e dei lavaggi nasali a livello del meato medio.

Per ulteriori approfondimenti sul tema, si possono consultare i seguenti link:

La chirurgia endoscopica rinosinusale

FUNGUS BALL: Trattamento endoscopico rinosinusale (E.S.S.)

Rinosinusite cronica: il trattamento chirurgico migliora qualità del sonno

Patologia Rinosinusale Monolaterale

Rinosinusite Cronica: Protocollo di valutazione

Rinosinusite cronica e disturbi dell’umore

Irrigazioni Nasali Steroidee meglio dello Spray

Rinosinusite Cronica: Migliori risultati ottimizzando la somministrazione intranasale di farmaci

Rinosinusite cronica eosinofila

La Sinusite Cronica aumenta il rischio di Tumori del distretto cervico-facciale?

Una tecnica nuova per risolvere il dolore da sinusite frontale

Senotomia Frontale Dilatativa con XPRES BALLOON (Entellus®)

Poliposi Nasale: Chirurgia endoscopica

Poliposi nasale, terapia personalizzata limita le recidive

Polipo Antrocoanale: Asportazione endoscopica

Il Polipo Antro Coanale (PAC)

Ipertrofia dei turbinati: intervista

Turbinati inferiori: Laser vs Radiofrequenza

Qual’è la tecnica migliore per la decongestione dei Turbinati: Turbinoplastica Chirurgica O Radiofrequenza?

La Radiofrequenza nel Trattamento dei Turbinati

Decongestione Sottomucosa Interstiziale dei Turbinati Inferiori con Radiofrequenza al Plasma

Che cosa sono i Turbinati?

Snot-22 puo’ predire il rischio di reinterventi sui seni paranasali