Tumore benigno peduncolato plica Faringo-Epiglottica

Tumore benigno

Tumore benigno peduncolato della plica Faringo-Epiglottica: resezione endoscopica con Laser Co2. Il video mostra il caso di una lesione solida che occupa interamente il seno piriforme di sinistra.

La sintomatologia è sfumata, disfagia lieve per i cibi solidi e talora inalazione con i liquidi.

La fibrolaringoscopia evidenzia una neoformazione liscia di colorito giallastro, simile a una voluminosa cisti mucosa che occupa interamente il seno pririforme di sinistra.

Il piano glottico è indenne con corde vocali mobili normoconformate.

Uno studio TAC della laringe senza e con mdc nelle scansioni assiali e coronali evidenza una lesione solida, con scarso contrast enhancement che, a partenza dal piano della plica faringo epiglottica, occupa interamente il seno piriforme.

La lesione appare ben capsulata, senza aspetti infiltrativi.

L’ultima scansione TAC coronale mostrata sembra evidenziare l’origine della lesione dalla faccia linguale laterale della cartilagine epiglottide.

Viene programmato l’intervento di asportazione in Microlaringoscopia con Laser CO2 , informando il paziente della possibilità, in caso di aderenza della lesione alle pareti del seno piriforme, di un accesso faringotomico transcervicale laterale.

Posizionato il laringoscopio, dopo intubazione con tubo protetto Laserflex, la lesione appare immediatamente peduncolata alla mucosa della plica faringo-epiglottica tramite un peduncolo mucosa.

Non vi è alcuna aderenza alle pareti del seno piriforme che la lesione occupa in ortostatismo per gravità.

Tumore benigno peduncolato della plica Faringo-Epiglottica: resezione endoscopica con Laser Co2. 

Individuato il peduncolo mucoso sul margine laterale, faccia linguale, dell’epiglottide, con Laser CO2 si inizia la resezione della lesione sezionando il peduncolo alla sua origine.

Mantenendo in tensione con micropinza laringea la mucosa, si procede nella resezione.

La regolazione del Laser C02 ( Lumenis 30) con ACUSPOT è stata 3 Watt di potenza, con emissione superpulsata continua.

In pochi minuti, in campo rigorosamente esangue, si esegue la asportazione in monoblocco della lesione, rivestita da mucosa epiteliale, che misurava 4 x 3 cm circa, alla valutazione sul pezzo operatorio.

Con defocalizzazione del raggio Laser, si esegue l’emostasi del campo chirurgico a livello della vallecola glotto/faringo epiglottica.

Tumore benigno peduncolato della plica Faringo-Epiglottica: resezione endoscopica con Laser Co2. 

Rimossa la garzina di protezione alla cuffia del tubo, con tamponcino bagnato (Codman(R) ), si rimuovono i frammentii di tessuto carbonizzato, stendendo il lembo mucoso residuo della vallecola.

L’esame istopatologico confermava la benignità del reperto: cisti tipo tonsillare rivestita da epitelio squamoso senza atipie. Le dimensioni erano 4×3 cm circa.

Il video illustra una volta di più i vantaggi della Laserchirurgia endoscopica delle Lesioni laringee: ottimale controllo visivo della lesione con amplificazione del microscopio, sezione di taglio estremamente precisa in campo esangue, minima carbonizzazione dei tessuti con danno termico limitato, tempi chirurgici ridotti, tempi di ospedalizzazione minimi (day surgery) e guarigione rapida in assenza di effetti collaterali rilevanti.

Per ulteriori informazioni, si possono consultare anche i seguenti link:

Lesioni laringee: work up diagnostico intraoperatorio

Laserchirurgia dei Tumori glottici: Indicazioni e Workup diagnostico

Laserchirurgia dei Tumori glottici: Tecnica chirurgica

Laser Co2 a Fibra-Trattamento Patologia Benigna Laringea

Laserchirurgia: Patologia Benigna delle Corde Vocali

Laringectomia Totale

Papillomatosi Laringea

Granuloma Piogenico della Laringe

Laringoplastica? Dallo studio delle cicale arriva una nuova tecnica