TSH sierico predittivo di malignità dei noduli tiroidei?

TSH

Livelli sierici innalzati di ormone tireostimolante (thyroid-stimulating hormone, TSH) sono associati al rischio di tumore maligno nei pazienti con noduli tiroidei sospetti.

In uno studio brasiliano su 615 pazienti sottoposti a biopsia per aspirazione con ago sottile sono stati analizzati i livelli sierici di TSH mediante immunodosaggio chemiluminescente (CLIA) e mediante immunodosaggio elettrochemiluminescente (ECLIA).

TSH

Di questi  pazienti, 160 sono stati sottoposti a tiroidectomia totale e nel 29,3% la diagnosi è stata di tumore maligno. I noduli maligni presentavano livelli di TSH maggiori mediante CLIA (2,25 µU/ml vs. 1,50 µU/ml; P=0,04) ed ECLIA (2,33 µU/ml vs. 1,27 µU/ml; P=0,03).

L’analisi della curva receiver operating characteristic ha identificato il livello di TSH di 2,26 µU/ml come soglia migliore per la definizione del sospetto di malignità.

La conclusione dello studio è che i livelli serici di TSH possono rappresentare un utile test diagnostico.

Golbert L, de Cristo AP, Faccin CS, Farenzena M, Folgierini H, Graudenz MS, Maia AL. Serum TSH levels as a predictor of malignancy in thyroid nodules: A prospective study. PLoS One. 2017;12(11): doi: 10.1371/journal. pone.0188123. PMID: 29145466

Il lavoro è suggestivo, ma il dato deve essere comprovato da riscontri numerici maggiori!

Per ulteriori approfondimenti si possono consultare anche i seguenti link:

Correlazione Citoistologica nella Patologia Nodulare della Tiroide

Cancro della tiroide: in post-menopausa è più aggressivo

L’aumento dei Tumori della Tiroide non è dovuto solo alla Overdiagnosis

C’è una Tiroide che non funziona dietro tanti disturbi e malesseri

Tiroidectomia Totale con Bisturi Armonico