+39 06 80 95 83 91/319/342Casa di cura "Quisisana"

Rinosinusite cronica ricorrente da S. Aureus

rinosinusite cronica

Rinosinusite cronica ricorrente da Staphylococcus Aureus: promettente la terapia batteriofagica intranasale. Utilizzata in seguito alla comparsa di ceppi antibiotico resistenti, la terapia batteriofagica intranasale ha dimostrato una promettente efficacia preliminare nei pazienti con rinosinusite cronica da Staphylococcus Aureus. (altro…)

Leggi tutto >

PVI-I Intranasale Inattiva SARS-Cov2 Nasale

PVI-I Intranasale

PVI-I Intranasale Inattiva SARS-Cov2 Nasale: promettente studio in vitro. Uno studio recente di Hou et al. ha dimostrato che SARS-CoV-2 inizialmente infetta le cellule ciliate della mucosa nasale che pertanto rappresenta il sito dominante iniziale dell’infezione. (altro…)

Leggi tutto >

Covid-19 e Iposmia

covid-19 e iposmia

Covid-19 e Iposmia. Per gli otorinolaringoiatri inglesi l’iposmia, segno precoce di covid-19. La British Association of Otorhinolaryngoology ha affermato che vi è buona evidenza che la perdita improvvisa di olfatto o gusto in assenza di altri sintomi possa essere un nuovo sintomo di infezione da Coronavirus. (altro…)

Leggi tutto >

2009 nCoronavirus: Caratteristiche Cliniche dei pazienti ospedalizzati a Wuhan

2009 ncoronavirus

2009 nCoronavirus : Caratteristiche Cliniche dei pazienti affetti, ospedalizzati a Wuhan. Tra I tanti lavori e articoli pubblicati quotidianamente su giornali e riviste specializzate ho selezionato questo che fa comprendere le caratteristiche dell’infezione da Coronavirus studiando i pazienti ricoverati nell’ospedale di Wuhan, laddove è partita l’infezione (altro…)

Leggi tutto >

Coronavirus: aggiornamento

Coronavirus farmaci

Coronavirus: aggiornamento (February 5, 2020). Il 5 Febbraio risultano più di 20.000 i casi di persone infettate da 2019- nCoV, di cui 98.9% in China ed i morti per l’infezione da Coronavirus superano i 400. (altro…)

Leggi tutto >

Carcinoma dell’Orofaringe: proposta di nuova classificazione

carcinoma dell'orofaringe

Carcinoma dell’Orofaringe: proposta di nuova classificazione per morfologia istologica e stato dell’infezione da HPV. L’amico dott Rahimi Siavash (nella foto a sin) in collaborazione con la dottoressa Carla Marani ed altri colleghi inglesi, hanno pubblicato su J Oral Pathol Med un lavoro che propone una nuova classificazione del Carcinoma Orofaringeo che tiene conto dell’ aspetto morfologico e della correlazione con il virus HPV. (altro…)

Leggi tutto >