+39 06 80 95 83 91/319/342Casa di cura "Quisisana"

Reflusso Faringolaringeo pediatrico

Reflusso Faringolaringeo

Reflusso Faringolaringeo pediatrico: impatto sulla qualità della voce. Il reflusso faringo laringeo, inteso come risalita di succo gastrico acido in quantità anche modesta nell’ambiente non acido della laringe e faringe, può essere corresponsabile della disfonia pediatrica. (altro…)

Leggi tutto >

La Sindrome del Naso Vuoto: cosa c’è da sapere?

Sindrome del Naso Vuoto

La Sindrome del Naso Vuoto: cosa c’è da sapere? La Sindrome del naso vuoto o Empty nose syndrome  (ENS) è una condizione relativamente rara nella quale le fosse nasali appaiono pervie e morfologicamente normali, ma il paziente lamenta una cattiva respirazione nasale con sintomatologia fastidiosa. (altro…)

Leggi tutto >

Sleep Endoscopy: la procedura operativa

Sleep Endosscopy

Sleep Endoscopy: la procedura operativa. La sleep endoscopy è una procedura comunemente utilizzata nello studio dei pazienti con APNEE NOTTURNE perché consente di osservare le VADS durante il periodo critico del sonno in modo da programmare correttamente la strategia terapeutica. (altro…)

Leggi tutto >

Sleep Endoscopy: protocollo farmacologico

Sleep endoscopy

Sleep Endoscopy: protocollo farmacologico. Il protocollo farmacologico adottato dal mio gruppo si propone di indurre il sonno attraverso l’azione di tre farmaci in associazione somministrati con tempistiche e modalità diverse, in modo da ottenere uno scivolamento nel sonno graduale e piacevole per il paziente, mantenendo al contempo i riflessi di tosse e deglutizione e la possibilità di conservare il respiro spontaneo e senza apnee indotte dai farmaci. (altro…)

Leggi tutto >

Russamento e Apnee Ostruttive Posizionali

Russamento

Russamento e Apnee Ostruttive Posizionali:un nuovo device per il trattamento (Somnibel®). Circa il 60% delle diagnosi di apnee ostruttive del sonno (OSA) sono legate alla posizione ed evitare di dormire supini può costituire già di per se un trattamento efficace. (altro…)

Leggi tutto >

Apnea nel sonno: MAD non riduce rischio cardiovascolare

apnea sonno

Apnea nel sonno: MAD utile ma non riduce rischio cardiovascolare. Due mesi di terapia con Oral devices per l’ avanzamento mandibolare (MAD) riducono l’apnea ostruttiva nel sonno (OSA) nei pazienti che presentano forme gravi, ma non hanno alcun effetto sui marcatori infiammatori e metabolici che connettono l’OSA alle malattie cardiovascolari. (altro…)

Leggi tutto >