Rinosinusite pediatrica: Linee Guida sul trattamento (II)

rinosinusite pediatrica

Rinosinusite pediatrica: Linee Guida sul trattamento (II). Trattamento chirurgico. L’intervento chirurgico può essere indicato nei bambini con PCRS  che risultano refrattari ad un appropriato trattamento medico o sono soggetti a rinosinusite acuta con complicazioni od hanno anomalie anatomiche che causano ostruzione respiratoria.

L’ Adenoidectomia è l’intervento di prima linea per bambini con segni di  PCRS. La percentuale di successo oscilla fra 47% e 58% dei casi con un tasso di revisione inferiore al 1.9%.

L’intervento è semplice e ben tollerato.

I miglioramenti sulla severità dei sintomi sono percepibili a 6 mesi dall’intervento.

Le adenoidi agiscono come reservoir di batteri e possono contestualmente causare ostruzione anatomica.

Il panel di esperti ha raggiunto il consenso sulla efficacia dell’intervento di tonsillectomia per i bambini di età fino ai 12 anni , non per età superiori ai 13 anni per mancanza di dati.

All’intervento di Adenoidectomia può essere associato il lavaggio del seno mascellare per i bambini che soffrono di asma con alto Lund-Mackay score alla TAC preoperatoria, indice di malattia più severa (88% vs. 61% di miglioramento).

Per gli esperti la Tonsillectomia senza adenoidectomia non risulta efficace nel trattamento della PCRS

La chirurgia endoscopica rinosinusale (Functional endoscopic sinus surgery (FESS)) è un trattamento efficace e vantaggioso per bambini più grandicelli che soffrono di PCRS non responsiva alla terapia medica o all’intervento di adenotomia.

La percentuale di successo riportata in letteratura varia fra 71 e 100 con un significativo miglioramento della qualità di vita in questi bambini.

E’ sempre indicata una TAC dei seni paranasali senza mdc preoperatoria prima della FESS per valutare l’anatomia e l’estensione della malattia.

Anche la Senotomia dilatativa con balloon (Balloon sinuplasty ) è un’altra opzione nei bambini anche se la mancanza di studi non ha permesso di ottenere un consenso sulla sua reale efficacia come terapia unica per bambini con   PCR.

Il panel altresì non ha raggiunto il consenso sulla efficacia nei bambini con PCR della riduzione dei turbinate inferiori , procedura diffusa e non invasiva, ma con insufficienti dati in ambito pediatrico.

 

Immunoterapia

Sono in corso trials clinici per l’approvazione della immunoterapia nel trattamento della rinosinusite anche se gli studi pubblicati sulla efficacia nella PDRS sono pochi e contrastanti.

Vi sono pochi studi che hanno valutato che l’immunoterapia nella Rinosinusite allergica fungina porti an una inferiore domanda di corticosteroidi per via inalatoria non sufficienti a costituire una indicazione.

Mepolizumab è un anticorpo monoclionale anti-IL5 che è stato approvato per l’uso nella rinosinusite cronica con polipi . Riduce la eosinofilia nel siero e la severità della poliposi. Può essere di ausilio nei trattamenti a lungo termine della malattia ma mancano studi che ne dimostrino l’efficacia nella PDRS.

Anche Dupilumab è stato approvato per l’utilizzo nella rinosinusite cronia con polipi, dimostrandosi efficace nel migliorare la gravità della rinosinusite , la congestione nasale, l’olfatto e lo score dei polipi. La possibile comparsa di effetti collaterali negli adulti ha finora limitato studi nella PDRS.

Pazienti pediatrici con Rinosinusite cronica con poliposi possono beneficiare dei protocolli di desensibilizzazione alla aspirina. E’ una indicazione selettiva nell’ambito di protocolli stretti per minimizzare i potenziale effetti collaterali.

  

BIBLIOGRAFIA
Z.Sidddiqui, M.Tahiri, A.Gupta, R.HangKin Nam, A. Rachmanidou. The management of paediatric rhinosinusitis Int J Pediatr Otorhinolaring, 147 (2021)110786   https://doi.org/10.1016/j.ijporl. 2021. 110786.

 

Per ulteriori approfondimenti si possono consultare anche i seguenti link:

Rinosinusite pediatrica: Linee Guida sul trattamento (I)

Rinosinusite cronica: terapie non steroidee -non antibiotiche antibiofilm

Montelukast: Effetti sulla Mucosa Nasale

Dupilumab e trattamento Rinosinusite Cronica Polipoide

Irrigazioni Nasali Steroidee meglio dello Spray

Rinosinusiti Fungine Invasive

Il Reflusso Faringo Laringeo e la rinosinusite cronica

Rinosinusite cronica ricorrente da S. Aureus

Chirurgia endoscopica rinosinusale e sistemi di navigazione

L’esame istopatologico della rinosinusite cronica

La chirurgia endoscopica rinosinusale

Rinosinusite cronica e carenza di Zinco

Rinosinusite cronica: le irrigazioni nasali con Bunesonide migliorano I risultati della FESS

Chirurgia Endoscopica Rinosinusale Funzionale

Chirurgia Endoscopica Rinosinusale: 1° step

Chirurgia Endoscopica Rinosinusale 2° step: Etmoidectomia

Chirurgia Endoscopica Rinosinusale: III step – Approcci al seno frontale

Rinosinusite cronica eosinofila

Patologia Rinosinusale Monolaterale

Rinosinusite Cronica: Migliori risultati ottimizzando la somministrazione intranasale di farmaci

Sinusite cronica, ansia e depressione

Rinosinusite cronica e disturbi dell’umore

FUNGUS BALL: Trattamento endoscopico rinosinusale (E.S.S.)

Rinosinusite cronica: il trattamento chirurgico migliora qualità del sonno

Rinosinusite Cronica: Protocollo di valutazione

Sinusoplastica con Balloon e sinusite cronica dell’infanzia

Sinusite cronica polipoide: il vino peggiora i sintomi

Adenoidite e Rinosinusite Cronica nei bambini

Sinusite: efficace l’irrigazione con acqua salata

SNOT-22 : SINO-NASAL OUTCOME TEST

Snot-22 puo’ predire il rischio di reinterventi sui seni paranasali

Estratto di camomilla migliora sintomi della sinusite cronica

Polipo Naso-Mascellare: chirurgia endoscopica

Bioexeresi endoscopica del papilloma nasale

Concha Bullosa e FESS

Concha bullosa: trattamento endoscopico (Video)

L’esame istopatologico della rinosinusite cronica

Rinosinusite cronica: il trattamento chirurgico migliora qualità del sonno

Rinosinusite Cronica: Protocollo di valutazione

Sinusite odontogena sintomatica: trattamento nella FESS

L’esame istopatologico della rinosinusite cronica

La disfunzione tubarica migliora con la FESS

Il turbinato medio: è utile resecarlo nella FESS?