Microbioma orale e tumore testa-collo nei fumatori

microbioma orale

Microbioma orale possibile fattore predittivo di sviluppo del tumore testa-collo nei fumatoriSe è accertato che il fumo sia un autentico fattore di rischio per lo sviluppo di un tumore del distretto cervico facciale, è anche vero che non tutti i fumatori sviluppano una neoplasia facendo ipotizzare l’implicazione di altri fattori.

Per approfondire il ruolo e le caratteristiche del microbioma orale in casi di tumore testa-collo, è stata confrontata, in uno studio della University of Minnesota (USA) recentemente pubblicato su Cancer  Prevention Research, la composizione batterica e l’entità del danno al DNA di campioni orali prelevati da 27 pazienti affetti da carcinoma del testa-collo fumatori (44% orofaringe, 22% laringe, 22% cavità orale, 7% ipofaringe, 3% altri), con quelli di 24 controlli fumatori, ma sani.

E’ emerso che, dalle caratteristiche del microbioma orale di soggetti fumatori, potrebbe essere possibile determinarne la propensione a sviluppare il tumore testa-collo.

Il gruppo dei pazienti rispetto ai controlli ha mostrato nel profilo microbico:

  • una ricchezza batterica inferiore (q=0.012)
  • una significativa differenza in termini di beta-diversity (P=0.03)
  • una maggiore variazione inter-individuale suggerendo una più elevata eterogeneità in presenza di malattia (q=/<0.01)
  • una abbondanza relativa maggiore di Stenotrophomonas e Comamonadaceae ed aumentato pathway metabolico batterico soprattutto nella degradazione degli xenobiotici, aminoacidi e ammine.
  • Nei controlli viceversa si assisteva al rilievo di una maggiore abbondanza di comuni commensali orali e pathway metabolici associati alla biosintesi o degradazione di zuccheri (xilosio, arabinosio ecc.), lipidi e amminoacidi.
  • Infine i livelli di danno del DNA nella cavità orale risultavano maggiormente correlati con i profili del microbioma individuato.

In conclusione dunque, seppur in attesa di ulteriori conferme e di un approfondimento dei meccanismi che ne stanno alla base, il microbioma orale appare differente nei pazienti fumatori con tumore, rispetto ai fumatori sani.

L’analisi del microbioma orale sembrerebbe poter essere una procedura diagnostica predittiva sui rischi di sviluppare una neoplasia cervico facciale, aprendo una luce su possibili meccanismi mediati dal miocrobioma stesso.

 

BIBLIOGRAFIA
Ashok Kumar Sharma, William T. DeBusk, Irina Stepanov, Andres Gomez and Samir S. Khariwala. Oral Microbiome Profiling in Smokers with and without Head and Neck Cancer Reveals Variations Between Health and Disease.  Cancer Prev Res 2020;13:463–74 DOI: 10.1158/1940-6207.CAPR-19-0459  Cancer Prev Res 2020;13:463–74

Per ulteriori approfondimenti si possono consultare anche i seguenti link:

Obesità, diabete, periodontiti e microbiota orale

Microbiota orale: quale ruolo nelle Malattie sistemiche?

Cosa influenza il Microbiota orale?

Un consumo eccessivo di Alcool altera il microbioma orale

Chirurgia e radioterapia nei tumori cervico-facciali

Linfonodi nei carcinomi della Testa e del Collo

Radiofrequenza dei cellulari: effetti su angiogenesi nei tumori della testa e del collo

Tumori testa-collo: nel 2030 un malato su 2 sara’ over 65

Chirurgia e radioterapia nei tumori cervico-facciali

Carcinomi squamocellulari di testa e collo

Carcinomi cervico facciali HPV correlati e non correlati

Sopravvivere ai tumori Cervico Facciali sviluppa a distanza problemi cognitivi

Sigarette e lockdown: nuove abitudini

Oncologia: trattare paziente fumatore costa di più

Il fumo peggiora l’udito

Il Fumo fa male all’udito soprattutto nelle donne

Esercizio aerobico, fumo di sigaretta e corde vocali

Il Fumo Causa il Cancro: quali i fattori prognostici negativi?

Le Sigarette Elettroniche portano gli adolescenti verso fumo

Il fumo uccide ma è anche la principale causa di morte evitabile

Tumori laringei e fumo di sigaretta