Linfonodo Sentinella nei tumori del cavo orale ed orofaringe

linfonodo sentinella nei tumori dela cavo orale e orofaringe

Linfonodo Sentinella nei tumori del cavo orale ed orofaringe: l’esperienza dell’University Hospital di Helsinki. È stata pubblicata su British Journal of Oral and Maxillofacial Surgery, l’esperienza decennale dell’University Hospital di Helsinki sulla procedura del Linfonodo Sentinella nei tumori del cavo orale ed orofaringe.

I pazienti dello studio retrospettivo erano in totale 70 ed il follow up di 5 anni.

La iniezione di tracciante radioattivo (Nanocol technetium99 labelled albumin GE Healthcare) era stata fatta il giorno prima dell’intervento e la individuazione dei LS era stata fatta con SPE-CT, 30 minuti e 2 ore dopo l’iniezione.

Le scansioni istologiche dei linfonodi erano state fatte con sezioni ogni 1 mm. In tutti i pazienti era stato individuato almeno un LS omolaterale, salvo uno in cui il LS era controlaterale.

La media dei linfonodi sentinella asportati per ciascun paziente è risultata 2.8. I pazienti con LS positivi sono risultati 8 (11%).

6 di questi pazienti, sottoposti a svuotamento del collo, non avevano altri linfonodi metastatici.

Dei 62 pazienti con LS negativo, 2 (3%) hanno presentato comparsa di metastasi linfonodale nel follow up, senza ripresa di malattia su T. NPV, tasso di FN e sensibilità della procedura di SNB sono stati rispettivamente 97%, 20%, e 80%.

Gli autori hanno riscontrato una associazione significativa fra metastasi linfonodali e profondità di invasione (DOI) : media 4.6  mm(range 2.1-8  ) contro 3.4 mm (range 1-10) dei pazienti senza metastasi ( p=0.043).

 

 BIBLIOGRAFIA
E.Marttila, H.Keski-Santti, J.Hagstrom, J Snall, T.Wilkman: Sentinel lymph node biopsies in early stage oral and oropharyngeal carcinoma: a retrospective single-centre experience. Br J Oral Maxillofacial Surg (2020)  https://doi.org/10.1016/j.bjoms.2020.05.022

 

linfonodo sentinella

Confrontando questi dati con la casistica personale e con i dati della Letteratura risulta un upstaging inferiore (11% contro 20-30%), una sensitività inferiore (80% contro 88-93%) con un NPV viceversa sovrapponibile.  Come rilevano gli autori stessi, forse le sezioni istologiche dei linfonodi a 1mm anzichè 150 micron come previsto dal protocollo SENT, effettuate per un risparmio di costi e tempi, potrebbero spiegare queste differenze. Gli Autori rilevano comunque la validità della metodica che ha permesso di evitare uno svuotamento profilattico del collo che si sarebbe rivelato inutile nell’ 86% dei casi.

 

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti link:

Glossectomia Parziale e Biopsia del Linfonodo Sentinella

Linfonodo Sentinella nei Tumori del Cavo Orale – Intervista

Individuazione del Linfonodo Sentinella nei Tumori del Cavo Orale

Linfonodo Sentinella: Lezione alla Humanitas University

Linfonodo Sentinella: European Archives of Oto-Rhino-Laryngology

Linfonodo Sentinella: confronto fra biopsia del linfonodo sentinella e svuotamento elettivo del collo

Linfonodo Sentinella: Chirurgia Radioguidata

Linfonodo Sentinella: surgical consensus guidelines

Il Linfonodo Sentinella nei Carcinomi Squamosi del Labbro

L’esperienza personale nelle Biopsia del Linfonodo Sentinella nei T1-T2 del Cavo orale

Il ruolo della Medicina Nucleare nella biopsia del linfonodo sentinella nei tumori del cavo orale

La Chirurgia Radioguidata del Linfonodo Sentinella nei Tumori del Cavo orale

L’esame istologico del linfonodo sentinella nei Carcinomi del cavo orale

Linfonodo Sentinella: Esperienza preliminare all’Ospedale San Carlo

Linfonodo Sentinella: validità della biopsia

Linfonodo Sentinella – 1: Il Razionale

La Biopsia del Linfonodo sentinella nei tumori della bocca

Linfonodi Sentinella: identificazione intraoperatoria

Surgical consensus guidelines on sentinel node biopsy (SNB) in patients with oral cancer

La ricerca del Linfonodo Sentinella: Lavoro d’Equipe