Linfonodo Sentinella: Chirurgia Radioguidata

linfonodo sentinella

La chirurgia radioguidata del Linfonodo Sentinella (LS) nei Carcinomi squamosi del Cavo Orale T1-T2 è ormai considerata una metodica consolidata da 15 anni di esperienza e pubblicazioni che consente di evitare, nel 70% dei casi, inutili svuotamenti del collo.

Nel video viene illustrata nei dettagli la Tecnica Chirurgica che permette di prelevare, sotto guida di una sonda manuale radiocaptante, il/i linfonodi/i sentinella con estrema precisione.

Al termine della Linfoscintigrafia che ha evidenziato i linfonodi che drenano la molecola radioattiva dalla sede tumorale, la chirurgia deve essere effettuata al massimo entro 24 ore dal momento della iniezione peritumorale del tracciante per mantenere una chiara radiocaptazione nei linfonodi identificati come sentinella.

Immediatamente dopo l’asportazione transorale del tumore primitivo si inizia la ricerca dei LS con l’ausilio di una sonda-probe gamma counter.

Marcata la sede dei linfonodi da ricercare, si esegue una incisione piccola, di circa 2 cm, ad una distanza intermedia fra i marker cutanei.

La posizione del LS viene ripetutamente confermata nelle manovre di dissezione chirurgica, utilizzando la sonda manualmente entro la ferita.

Viene definito Sentinella ogni linfonodo che presenta una radioattività misurata dal probe almeno 10v superiore a quella di background o che sia almeno il 10% di quella del Linfonodo Sentinella più captante.

Una volta asportati i linfonodi sentinella, la radioattività viene ritestata per ogni singolo linfonodo su una superficie lontana dal campo chirurgico.

Al termine della procedura il campo chirurgico del collo viene testato per accertarsi che non siano rimasti nelle sedi viciniori linfonodi radioattivi.

Nella mia esperienza la procedura same day (chirurgia circa 3 ore dopo la linfoscintigrafia), la presenza del medico nucleare in sala operatoria e la precisione della sonda, consente una chirurgia mininvasiva estremamente veloce e precisa, priva di complicanze, che ha permesso di individuare una media di 2,2 linfonodi sentinella per paziente.

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti link:

Linfonodo Sentinella: surgical consensus guidelines

L’esperienza personale nelle Biopsia del Linfonodo Sentinella nei T1-T2 del Cavo orale

Il Linfonodo Sentinella nei Carcinomi Squamosi del Labbro

Il ruolo della Medicina Nucleare nella biopsia del linfonodo sentinella nei tumori del cavo orale

La Chirurgia Radioguidata del Linfonodo Sentinella nei Tumori del Cavo orale

L’esame istologico del linfonodo sentinella nei Carcinomi del cavo orale

Linfonodo Sentinella: Esperienza preliminare all’Ospedale San Carlo

La ricerca del Linfonodo Sentinella: Lavoro d’Equipe

Linfonodo Sentinella – 1: Il Razionale

La Biopsia del Linfonodo sentinella nei tumori della bocca

Sentinel Node: Eightsnb Symposium

Partial glossectomy and sentinel node biopsy with Lugasure Small Jaw