Le Sigarette Elettroniche portano gli adolescenti verso fumo

Uno studio, recentemente pubblicato su Preventive Medicine, va ad accrescere la già numerosa letteratura sui pericoli delle sigarette elettroniche nell’intraprendere la strada del fumo ‘vero’, soprattutto per quanto riguarda ragazzi e ragazzini.

Il lavoro dei ricercatori dell’Università di Waterloo e della Wake Forest School of Medicine, ha evidenziato che gli studenti dai 13 ai 18 anni che hanno provato il brivido dello ‘svapo’ sono a rischio 2.16 volte superiore di accostarsi alle sigarette.             .
Analizzando i dati della survey ‘Canadian Student Tobacco, Alcohol and Drugs’, i ricercatori nord-americani, hanno scoperto che il 10% degli studenti di età compresa tra i 13 e 18 anni aveva già provato le e-cig.  “Sebbene studi preliminari suggeriscano che le sigarette elettroniche contengono un minor numero di sostanze chimiche tossiche, rispetto alle sigarette tradizionali – lo studio suggerisce che il loro impiego, può avvicinare alle sigarette gli adolescenti e si tratta di un dato preoccupante, visto che l’uso delle e-cig è in crescita in questa popolazione.”

Le leggi che proibiscono la vendita di e-cig agli adolescenti sono in vigore in diverse nazioni, ma il divieto viene evidentemente spesso eluso. Questo studio supporta invece l’adozione di misure restrittive rispetto all’accesso dei minori alle e-cig. ”.

Da Quotidiano Sanità modificato