La Tecnologia Coblation nella Chirurgia dei Turbinati

tecnologia-coblation

La tecnologia Coblation (Controlled ablation) comporta l’applicazione di energia a radiofrequenza in un fluido elettrico conduttivo costituito da soluzione salina.

Nella chirurgia dei turbinati pertanto è indispensabile effettuare una infiltrazione di soluzione fisiologica in sede sottomucosa interstiziale prima di iniziare la procedura chirurgica

Attivando il device si forma attorno allo strumento un campo di energia chiamato “plasma a scarica luminescente”, composto da ioni ed elettroni energizzati molto reattivi che, con un processo chimico, distruggono le  molecole organiche nel tessuto bersaglio.

Si ottiene una rimozione volumetrica del tessuto che viene disintegrato in modo delicato e preciso,  strato cellulare per strato, con un danno minimo al tessuto sano adiacente.

La tecnologia Coblation agisce in modalità bipolare.

Il campo elettrico è centrato intorno al device, il che significa che è richiesta meno energia durante l’operazione e soltanto il tessuto bersaglio viene colpito.

Sono sufficienti attivazioni della durata di circa 10 secondi per ottenere una sufficiente riduzione tissutale in ogni punto di applicazione.

Personalmente applico la radiofrequenza in tre punti per ciascun turbinato (testa – metà e coda).

Dal punto di vista molecolare vengono semplicemente rotti  dei ponti molecolari e  le molecole sono disintegrate nel tessuto bersaglio e prontamente riassorbite.

A differenza della coblation technology, l’uso di un elettrodo convenzionale monopolare genera    una corrente elettrica tra device e tessuto.

L’elevata temperatura raggiunta causa un danno tissutale profondo che genera tessuto cicatriziale e frammenti di tessuto necrotico più lenti e complessi da riassorbire.

Con la coblation technology correttamente applicata, non si evidenzia sanguinamento al termine della procedura chirurgica.

   

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti link:

Turbinati con Radiofrequenza: approccio Endoscopico in Microchirurgia

Turbinati inferiori: Laser vs Radiofrequenza

Che cosa sono i Turbinati?

Ipertrofia dei turbinati: intervista

Turbinati inferiori: Laser vs Radiofrequenza

Qual’è la tecnica migliore per la decongestione dei Turbinati: Turbinoplastica Chirurgica O Radiofrequenza?

La Radiofrequenza nel Trattamento dei Turbinati

Decongestione Sottomucosa Interstiziale dei Turbinati Inferiori con Radiofrequenza al Plasma

Turbinoplastica: allergia non inficia il miglioramento della respirazione

Il turbinato medio: è utile resecarlo nella FESS?

Turbinato Medio: asportazione formazione polipoide