Gestione dell’emorragia Post Tonsillectomia nei Bambini

emorragia

Gestione dell’emorragia Post Tonsillectomia nei Bambini: confronto fra Otorino ed Otorino Pediatra. E’ stata pubblicata recentemente su Int J Pediatr Otorhinolaryngol una indagine conoscitiva sul comportamento degli ORL Pediatri e ORL generali statunitensi nella gestione dell’emorragia post tonsillectomia in pazienti pediatrici.  

I questionari inviati sono stati 400 con 104 risposte. Rispetto agli otorino generali gli ORL pediatrici sono apparsi meno propensi alla prescrizione antibiotica postoperatoria, più favorevoli alla prescrizione di Acetaminofene (98.3% vs 80.4%), Ibuprofene (79.3% vs56.5%) e narcotici (74.1% vs 50%).

Di fronte alla presenza di un evidente coagulo nella loggia tonsillare operata in assenza di sanguinamento in atto, gli ORL Pediatri si dichiaravano meno propensi a rimuovere il coagulo (31.6 % vs 54.3%), e più favorevoli alla revisione chirurgica (75.9% vs 56.5%) ed al ricovero del paziente (87.9% vs 68.9%).

In conclusione gli ORL Pediatri Americani si sono dimostrati più indirizzati a seguire le Linee Guida della American Academy of Otolaryngology in tema di emorragia post tonsillectomia rispetto agli specialisti otoiatri generali.

Clark CM1, Schubart JR2, Carr MM3. Int J Pediatr Otorhinolaryngol. 2018 May;108:196-201. doi: 10.1016/j.ijporl.2018.03.004. Epub 2018 Mar 7

 

Commento: Non so se in Italia le differenze fra Otorino Pediatra ed Otorino generale possano essere così evidenti come negli USA. Probabilmente gli ORL non pediatri che operano le tonsille sono la stragrande maggioranza e, di fronte al coagulo, lo rimuoverebbero senza necessariamente effettuare un nuovo ricovero.

Per ulteriori approfondimenti sull’argomenti, si possono consultare anche i seguenti link:

Sanguinamento dopo la Tonsillectomia

Tonsille e Adenoidi: cosa servono?

Tonsillectomia con Radiofrequenza al Plasma (Coblator)