Fibrolaringoscopia. Luce bianca ed NBI

Fibrolaringoscopia

Fibrolaringoscopia. Luce bianca ed NBILa fibrolaringoscopia con fibrolaringoscopio flessibile rappresenta la metodica diagnostica ambulatoriale fondamentale per l’inquadramento diagnostico e per la prima definizione spaziale delle lesioni laringee benigne e maligne.

L’accoppiamento con la NBI (Narrow binding Imaging) che sfrutta l’emissione una luce a banda stretta assorbita principalmente dall’ emoglobina, permette di visualizzare la vascolarizzazione delle lesioni laringee e della mucosa circostante.

Vengono in tal modo delineati dei pattern morfologici che corrispondono a lesioni benigne (normalità della vascolarizzazione) dubbie o sospette o francamente suggestive per lesioni neoplastiche.

Una corretta definizione spaziale della lesione e delle aree di diffusione costituisce una guida indispensabile alla strategia terapeutica.

Fibrolaringoscopia. Luce bianca ed NBI

Il video mostra alcuni quadri laringoscopici di lesioni laringee:

  1. polipo angiomatoso cordale. La lesione non presenta dubbi diagnostici. In fonazione si apprezza la ottimale vibrazione della corda sinistra rispetto alla destra, appesantita dalla formazione polipoide ad impianto sessile sulla stessa;
  2. granuloma cordale sinistro con lesione leucoplasica del terzo medio della corda vocale sinistra. La corda sin. è iperemica e mobile. La lesione non coinvolge l’aritenoide. La commissura posteriore presenta mucosa iperplastica tipica dell’infiammazione da reflusso faringolaringeo concomitante. La luce NBI non evidenzia significative alterazioni della vascolarizzazione della mucosa perilesionale;
  3. carcinoma della corda vocale sinistra. La Emilaringe sinistra appare fissa. La lesione con un’area vegetante ipercheratosica posteriore interessa l’intera corda compresa la commissura anteriore con un’area leucoplasica sulla falsa corda anteriore controlaterale. Si apprezza una estensione anche sottoglottica anteriore sinistra. Alla NBI il pattern di vascolarizzazione della mucosa cordale iperemica appare alterato con aumento dei vasi, aspetto irregolare e puntiforme suggestivi di coinvolgimento neoplastico;
  4. Leucoplachia cordale destra estesa al terzo anteriore della corda sinistra. La motilità è conservata. La luce NBI non dimostra alterazioni vascolari significative della mucosa intorno alle aree leucoplasiche;
  5. e) granuloma piogenico della corda vocale sinistra. La lesione interessa la mucosa sopraglottica posteriore;
  6. edema di Reinke della mucosa laringea glottica bilaterale. In questo caso la laringoscopia non consente una definizione spaziale dettagliata. Lo spazio respiratorio appare ristretto.

 

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti link:

Tumore della laringe: NBI ne migliora la diagnosi

NBI e diagnosi di Reflusso Faringo Laringeo

NBI una nuova tecnologia che permette di differenziare tumore da infiammazione nelle lesioni mucose delle VADS

Laserchirurgia Laringea: Polipo delle Corde Vocali

Fonochirurgia: Vantaggi del Laser Co2

Edema di Reinke: Lifting della Cv con Laser Co2

Edema di Reinke delle Corde Vocali: Tecnica del Flap Mucoso

Edema di Reinke delle Corde Vocali

Uso del Laser Co2 in Fonochirurgia

Fonochirurgia Laser C02: Video dell’intervento

Laser Co2 a Fibra-Trattamento Patologia Benigna Laringea

Laserchirurgia: Patologia Benigna delle Corde Vocali

Laringectomia Totale

Papillomatosi Laringea

Granuloma Piogenico della Laringe

Laringoplastica? Dallo studio delle cicale arriva una nuova tecnica