Cordectomia Laser Tipo III

Il video illustra una caso di Tumore della corda vocale sinistra, parzialmente infiltrante il muscolo vocale,

con motilità cordale conservata. L’asportazione della corda vocale avviene nel piano muscolare (Tipo III sec la Classificazione ELS 2000)utilizzando il Laser CO2 Sharplan 20 con acuspot.

La visione con ottiche rigide angolate (0°-30° e 70°) e la palpazione della lesione con l’aspiratore precedono sempre la asportazione, per confermare o modificare la strategia operatoria a seconda della reale estensione della lesione .

Dopo aver protetto il tubo con garzina bagnata, l’escissione inizia con l’asportazione della falsa corda per consentire di dominare tutta la lesione nella sua estensione. La sezione della corda inizia in questo caso dal margine posteriore, proseguendo lateralmente nel piano del muscolo vocale. Prima di completare l’escissione laterale , con la corda ancora in tensione, è importante dominare la resezione anteriore, arrivando in questo caso alla commissura. La trazione dei tessuti con la micropinza da presa favorisce una miglior resa del laser al momento del taglio.

E’ importante non perdere l’orientamento della corda vocale durante la escissione . I vantaggio di un taglio estremamente preciso e della simultanea emostasi, permettono di condurre tutto l’intervento in campo esangue senza carbonizzare i tessuti.

Al termine, con una garzina bagnata vengono rimossi delicatamente i residui delle escare e controllata l’emostasi. La corda vocale asportata viene orientata su un supporto rigido con reperi (aghi) concordati con l’istologo, per avere una esatta definizione istologica dei margini di resezione .