Carcinoma squamoso Rinosinusale: risultati di una indagine nazionale statunitense

carcinoma squamoso rinosinusale

Carcinoma squamoso Rinosinusale: risultati di una indagine nazionale statunitense. Uno studio retrospettivo americano della Iowa University, utilizzando il National Cancer Database 2004 – 2015, ha indagato presentazione e risultati del Carcinoma squamoso Rinosinusale.

Uno studio retrospettivo americano della Iowa University, utilizzando il National Cancer Database 2004 – 2015, ha indagato presentazione e risultati del Carcinoma squamoso Rinosinusale.

I pazienti inclusi nello studio sono stati 537 (età media 62.6 ± 12.7 anni) con un follow-up medio di 35.6 mesi. 2/3 dei casi era in stadio avanzato alla presentazione.

Dal punto di vista istologico le varianti erano (i) 66.7% SCC cheratinizzante; (ii) 21.6% SCC non cheratinizzante, (iii) 8.0% SCC papillare , e (iv) 3.7% spindle cell carcinoma. 24/96 pazienti indagati (25%) sono risultati HPV positivi.

La sopravvivenza a 5 anni peggiore è risultata quella per lo spindle cell carcinoma (40.0%), la migliore per il papillary SCC (70.1%).

Lo status HPV è risultato un fattore significativo, essendo la sopravvivenza a 5 anni del 26,4% per HPV negativi e del 57.1% per i casi HPV positivi.

Il trattamento è stato chirurgico in 255 pazienti ( 47,5%), endoscopico in solo il 12.2% , anche se la positività dei margini non ha evidenziato differenze fra approccio endoscopico (23,8%) ed approccio open ( 24.1%).

 

BIBLIOGRAFIA
Zaid Al-QurayshiRyan Smith , Jarrett E Walsh . Sinonasal Squamous Cell Carcinoma Presentation and Outcome: A National Perspective. Ann Otol Rhinol Laryngol 2020 Nov;129(11):1049-1055. doi: 10.1177/0003489420929048.

 

Carcinoma squamoso rinosinusale

Lo studio dimostra che questa neoplasia si presenta spesso in stadio avanzato, il che spesso inficia sia la possibilità di trattamento chirurgico, sia la prognosi.

Se hai disturbi nel distretto rinosinusale (ostruzione, epistassi, dolore) persistenti ed ingravescenti), prenota una visita per sottoporti ad una rinoscopia endoscopica. La diagnosi precoce vuol dire più opzioni di trattamento e maggiori possibilità di guarigione .

 

Per ulteriori approfondimenti si possono consultare anche i seguenti link:

Chirurgia endoscopica rinosinusale e sistemi di navigazione

L’esame istopatologico della rinosinusite cronica

La chirurgia endoscopica rinosinusale

Rinosinusite cronica e carenza di Zinco

Rinosinusite cronica: le irrigazioni nasali con Bunesonide migliorano I risultati della FESS

Chirurgia Endoscopica Rinosinusale Funzionale

Chirurgia Endoscopica Rinosinusale: 1° step

Chirurgia Endoscopica Rinosinusale 2° step: Etmoidectomia

Chirurgia Endoscopica Rinosinusale: III step – Approcci al seno frontale

Rinosinusite cronica eosinofila

Patologia Rinosinusale Monolaterale

Rinosinusite Cronica: Migliori risultati ottimizzando la somministrazione intranasale di farmaci

Sinusite cronica, ansia e depressione

Rinosinusite cronica e disturbi dell’umore

FUNGUS BALL: Trattamento endoscopico rinosinusale (E.S.S.)

Rinosinusite cronica: il trattamento chirurgico migliora qualità del sonno

Rinosinusite Cronica: Protocollo di valutazione

Sinusoplastica con Balloon e sinusite cronica dell’infanzia

Sinusite cronica polipoide: il vino peggiora i sintomi

Poliposi: Corticosteroidi prima della FESS

Poliposi ed esposizione a polveri occupazionali