Apnee Notturne : la diagnosi e l’inquadramento ora è facile

La sindrome delle Apnee Ostruttive del sonno (OSAS – Obstructive Sleep Apnoea Syndrome) è un disturbo comune che si manifesta con momentanee interruzioni della respirazione durante il sonno, soprattutto quello profondo. Queste pause possono essere frequenti, anche più di 30 volte /ora e possono durare da pochi secondi ad oltre 1 minuto. Quando accade l’apnea, il nostro cervello fa scattare alcuni allarmi che portano a svegliarci per un tempo brevissimo, permettendoci di respirare di nuovo. Quali sono le conseguenze di tali episodi sul nostro sonno?

Prima di tutto le apnee ripetute impediscono di mantenere gli stadi più profondi del sonno, causando all’organismo un elevato livello di stress che si ripercuote anche durante la giornata con la temibile sonnolenza diurna che può essere responsabile di incidenti nella guida e sul lavoro.

Poiche’ durante i momenti di apnea aumenta il lavoro del muscolo cardiaco, il rischio di pressione alta, di infarto, ictus, insufficienza cardiaca , disturbi del ritmo risulta accentuato. E’ inoltre documentato che un sonno qualitativamente non valido porti ad aumento di peso, mal di testa, disturbi della memoria, sbalzi d’umore e calo della libido.

In presenza del sospetto di Apnea notturna, per poi scegliere il trattamento più idoneo al singolo caso, è INDISPENSABILE sottoporsi ad un test diagnostico che documenti il numero di episodi di apnea per ora di sonno, la loro durata, come e quanto cali l’ossigenazione del nostro sangue, in quali posizioni questi episodi avvengano con maggior frequenza.

L’esame si chiama polisomnografia e consiste nell’ indossare un apparecchiatura che ci permetta di ottenere una serie di dati durante una notte di sonno.

La polisomnografia ambulatoriale ha rappresentato finora l’unica opzione possibile per accertare l’esistenza delle apnee, ma spesso richiede il ricovero di una o più notti ed il sonno avviene in un ambiente totalmente estraneo alle abitudini.

Uomo dorme

Ora esiste WatchPAT, un innovativo strumento diagnostico che utilizza sofisticati sensori per fornire un accurato screening domiciliare del sonno che viene effettuato nel confort del proprio letto, nell’ambiente di casa. WathcPAT è costituito da un dispositivo da polso, montato come un orologio, e da due sensori da portare all’indice della mano ed al giugulo. E’ di uso semplice ed intuitivo e fornisce risultati accurati in tempi rapidi, garantendo risultati assimilabili a quelli ottenuti con i test ambulatoriali.

WatchPAT       Dispositivo       Tracciato

Leggi anche l’articolo di approfondimento scientifico qui